Un storia infinita quanto assurda

Un storia infinita quanto assurda

Sembra un storia infinita quanto assurda quella della richiesta di realizzazione di una ciclo-pedonale che in sicurezza consenta ai cittadini di poter transitare lungo il controviale a ridosso dei comuni di Pioltello e Segrate ove per altro è ubicato il liceo Nicolò Machiavelli.   Da troppi anni l’associazione residenti Malaspina, dell’omonimo quartiere sorto a sud del territorio pioltellese ma confinante con quello di Milano San Felice, chiede che in quel tratto venga realizzato un percorso che consenta un transito regolare e sicuro a chi lo percorre a piedi o in bicicletta ma fino ad oggi nulla di fatto!   Nel 2014 in seguito ad una petizione lanciata su chang.org (https://www.change.org/p/guido-podest%C3%A0-realizzazione-di-un-collegamento-ciclo-pedonale-fra-i-quartieri-malaspina-e-san-felice) l’unico risultato fu leggere un articolo sulla Gazzetta della Martesana (vedi allegato) nel quale l’ex assessore provinciale Giovanni de Nicola affermava che un accordo era stato raggiunto e che un collegamento sarebbe stato realizzato: bufala! o Fake news!   In seguito numerose altre azioni, compatibilmente con i commissariamenti subiti dai pioltellesi che sono solo valsi ad allungare l’agonia. Poi la congiuntura astrale “Micheli-Cosciotti” o presunta tale. In campagna elettorale le sottolineature in merito alla volontà di intraprendere azioni sinergiche, la capacità di parlare la stessa lingua e l’amore millantato per la mobilità sostenibile ci avevano fatto ben sperare.   Nell’agosto del 2017 il vice sindaco Saimon Gaiotto convoca il sottoscritto per informarlo in merito al fatto che a breve avrebbero dato seguito ai lavori per la realizzazione della ciclo-pedonale grazie allo scomputo degli oneri relativi ai lavori che sarebbero partiti a breve per la realizzazione di un nuovo edificio che sarebbe sorto sul territorio. Ad aprile 2018 l’annuncio nelle case di...
Ciclo-pedonale Malaspina-San Felice: QUANDO?

Ciclo-pedonale Malaspina-San Felice: QUANDO?

Gentilissima Signora Sindaca, con la presente  siamo a chiederle un cortese riscontro in merito ai lavori per la realizzazione del Collegamento Ciclo – Pedonale Malaspina – San Felice che, su Info Pioltello dello scorso aprile, abbiamo felicemente appreso dopo tanti anni di richieste, avrebbero dovuto avere inizio lo scorso ottobre. Alla pagina 4 del giornalino, distribuito nelle case di tutti i cittadini, era riportato un elenco delle opere previste, parte delle quali finanziate dall’Amministrazione nel bilancio 2017 ed altre che sarebbero state finanziate con il bilancio 2018 approvato a gennaio. Abbiamo più volte chiesto aggiornamenti all’assessore Gaiotto che, ad oggi non ci ha fornito alcun riscontro. Il controviale su cui ad ottobre avrebbero dovuto partire i lavori per la realizzazione del percorso ciclo – pedonale è quotidianamente luogo  di transito per studenti e lavoratori. Da anni chiediamo che venga garantita la sicurezza per tutti i cittadini che vi transitano. Abbiamo più volte segnalato e documentato: parcheggi abusivi, autobus che per questo motivo spesso restano bloccati ma soprattutto l’essere obbligati (in assenza di alternativa) a dover percorrere il controviale in contromano per raggiungere Segrate. Anche in questo caso, nessun riscontro se non dall’assessore Bottasini che ci riferisce non sono ancora stati ottenuti gli espropri necessari per poter procedere con le opere. Perchè allora affrettarsi a comunicare su uno strumento ufficiale dell’amministrazione che raggiunge tutti i cittadini una data precisa di inzio lavori di un’opera fondamentale per la sicurezza di tutti e che ancora oggi non può essere eseguita? Nel ringraziarla per l’attenzione porgo cordiali saluti, Andrea Da Dalt (Associazione Residenti Malaspina)   inviata il 14 marzo...
Appello a tutti gli AMANTI della Besozza

Appello a tutti gli AMANTI della Besozza

Carissimi Amanti del Parco della Besozza, ovunque risediate, ciò che conta è proprio essere amanti di questa meravigliosa riserva naturale a disposizione di tutti e che, se fruita da persone sane e con modalità consone al luogo, garantisce un luogo piacevole e sicuro dove trascorre momenti davvero piacevoli. Se ancora non conoscete il Parco della Besozza, vi invitiamo a farlo, non potrete più farne a meno! Nel frattempo potete guardare il VIDEO o la LOCANDINA del Progetto Con gli amici del Comitato di Quartiere di Limito stiamo promuovendo il  progetto N° 6 – PERCORSO VITA ALLA BESOZZA nell’ambito del Bilancio Partecipativo (www.decidilotu.it) promosso dal Comune di Pioltello. Sappiamo bene quanto sia difficile in genere “andare a votare”, soprattutto quando come in questo caso il luogo non è il comune di appartenenza ma siamo certi che saprete cogliere il vero spirito che anima questo Progetto, proprio perchè la Besozza è anche casa vostra. Per darci una mano a realizzarlo, informando chiunque ritenete possa aiutarci, dovete solo esprimere il vostro voto a favore del PROGETTO N° 6! Il 16 o 17 marzo possono votarlo Tutti:   i Residenti c/o: Centro Collettivo Limito – via Dante 118/B Sede Acli di Limito – via Antonio Gramsci 2/c Comune di Pioltello – Via Carlo Cattaneo 1 i NON Residenti SOLO c/o: Comune di Pioltello – Via Carlo Cattaneo 1 Grazie! Comitato di Quartiere Limito & Associazione Residenti...
Trasporto Pubblico DEFINITIVO a Malaspina entro il 2020

Trasporto Pubblico DEFINITIVO a Malaspina entro il 2020

Il 28 e 29 gennaio l’Assessore Giuseppe Bottasini ha presentato il NUOVO PIANO URBANO DEL TRAFFICO, una serata molto interessante durante la quale sono stati prospettati i principali cambiamenti che avranno luogo a Pioltello (e non solo) a livello di VIABILITA’. Al seguente link potete scaricare la presentazione che è stata utilizzata https://83501410159.cs2.cloudspc.it/index.php/s/3WkirS8EiAb6paJ Per il nostro quartiere non sono previste modifiche alla viabilità anche molto probabilmente ne subiremo gli effetti, soprattutto quelli che riguardano la viabilità speciale per il Westfield e il potenziamento dello scalo ferroviario. Quanto invece, dopo tanto anni di battaglie, potrebbe piacevolmente sconvolgerci è che entro il 2020 saremo serviti da un trasporto pubblico non più sperimentale ma definitivo. Questo servizio al momento lo identificano con il nome di un autobus già esistente ma il cui nome potrebbe cambiare. L’Agenzia del TPL deve indire un bando e non è detto che i gestori attuali rimarranno. Oggi viene dunque utilizzato il nome della “Z409” per identificare il servizio che, come già detto, non più in via sperimentale servirà il nostro quartiere. Le fermate saranno previste a Limito – Rodano-Pioltello FS- Q.re Malaspina con 3 fasce orarie: 7-9; 12-14; e 17-20, si tratta di una linea con frequenza ogni 20 minuti negli orari di punta. Questo servizio troverà corrispondenza con il Passante ferroviario a Limito FS e 973, 901, 926, 927 a San Felice ma….(e sottolineiamo c’è un ma)…sono in corso verifiche tecniche per la realizzazione di una fermata per gli autobus sulla Norberto Bobbio (prima dell’ufficio vendite di Prelios). Qualora fattibile, la realizzazione di questa fermata,  le linee scolastiche che portano gli studenti al Machiavelli non transiterebbero più...
Controviale “Machiavelli” pericoloso per la sicurezza dei cittadini che lo percorrono a piedi

Controviale “Machiavelli” pericoloso per la sicurezza dei cittadini che lo percorrono a piedi

Sempre disastrosa la situazione che si presenta durante la settimana lungo il controviale che conduce al liceo Niccolò Machiavelli: un tratto che quotidianamente viene percorso a piedi o in bicicletta da Studenti, lavoratori e cittadini in generale. Per alcuni  quel tratto è l’unico collegamento per raggiungere a piedi o in bicicletta i servizi presenti a San Felice, l’unico per raggiungere mete come il passante ferroviario di Segrate o l’idroscalo.   Nel 2014 fu pubblicato un video che ben illustra il percorso quotidiano (clicca per vederlo) di chi in bicicletta da Malaspina si reca alle scuole in San Felice (dal minuto 3:38 il tratto percorso in contromano nel controviale). Oggi la situazione è peggiorata! Clicca qui, qui e qui per vedere le foto. Il problema è ancora molto grave nonostante i lavori iniziati a settembre che l’amministrazione Pioltellese si è affrettata a comunicare sui social come lavori per la realizzazione di un nuovo parcheggio, di una nuova fermata autobus e di un ingresso in sicurezza. “Studenti sempre al centro!” (clicca) dichiarava la Sindaca di Pioltello ma per il momento NOI, al centro, abbiamo visto solo tanti nuovi parcheggi per le auto. Il problema persiste e certamente lede il diritto alla sicurezza di tutti coloro che lo vogliono percorrere a piedi, alla faccia del tanto annunciato percorso pedonale Malaspina – San Felice (clicca per vedere articoletto su InfoPioltello) Sulla questione da tempo l’Associazione Residenti Malaspina chiede inutilmente spiegazioni, nel frattempo sta cercando di coinvolgere tutti i portatori di interesse (Direzione del Liceo, Comitato Genitori degli studenti e Condominio Centrale di San Felice, etc…) affinchè le amministrazioni di Segrate e Pioltello comprendano che il disagio non è limitato ai soli residenti del...
Percorso Vita alla Besozza

Percorso Vita alla Besozza

A tutti coloro che frequentano il parco della Besozza, anche non residenti a Pioltello: Il Comitato di Quartiere di Limito, circa un mese fa, ci ha contattati (Associazione Residenti Malaspina) per condividere un progetto da presentare nell’ambito del “DecidiloTu” il bilancio partecipativo del Comune di Pioltello. Trattasi di un “Percorso Vita alla Besozza”. Prevede la realizzazione di un percorso vita di 22 stazioni, costituite da attrezzi e cartelli per esercizi ginnici. Il percorso si svilupperà ad anello dalla zona fontanile di Limito verso il quartiere Malaspina, per una lunghezza di circa km. 4,300. Gli attrezzi saranno in legno, nel rispetto del paesaggio. Il progetto punta ad offrire una possibilità a tutti di praticare attività sportiva completa all’aria aperta, integrando camminata o corsa con esercizi fisici a corpo libero e con attrezzi, guidati da cartelli esplicativi, e promuovere così uno stile di vita salutare, nell’ottica della prevenzione. Oltre a rendere più fruibile e valorizzare l’area della Besozza, l’auspicio è che contribuisca a creare un collegamento tra quartieri periferici della città. Stiamo raccogliendo le schede di sostegno al progetto, che potranno essere compilate e consegnate, presso la portineria  delle Residenze Malaspina o quella centrale di San Felice all’attenzione dell’Associazione Residenti Malaspina. Nel caso aveste necessità di chiarimenti scrivete a: associazione@residenzemalaspina.it. Le schede le trovate sul sito www.decidilotu.it Qui e qui potete trovare il materiale illustrativo che è stato preparato a corredo dei progetti e il fac simile della scheda con evidenza delle parti da compilare. Grazie a chi ci darà una...
Login

    ×